Acqua energizzata per vivere a lungo

Acqua energizzata per vivere a lungo

Non perdere altri preziosi consigli, iscriviti subito al gruppo!

Amavo la nonna, sempre in cucina a preparare qualcosa di buono, sorrideva anche mentre mescolava il brodo, lo specchio della serenità, le dicevo, “nonna da grande voglio essere come te, qual’è il tuo segreto? E lei accennando un sorriso diceva … l’acqua“. Una scena esilarante, sbuffavo e la guardavo con occhi arrabbiati, si divertiva a burlarmi. Mostrava una vecchia brocca di vetro blu e diceva, “l’acqua della mia brocca è speciale” e la riponeva sul davanzale! Parole magiche, restavo assorta, il fascino dell’antico sapere.

La scienza ha dimostrato che l’acqua assorbe energia attorno ad essa, il ricercatore Giapponese Masaru Emoto, è riuscito a fotografare i cristalli dell’acqua che si formavano alla temperatura di zero gradi dimostrando la bellezza dell’acqua vitale rispetto a quella morta. La molecola dell’acqua si trasforma al suono delle parole positive e note melodiose, così come per rabbia frustrazione o musica ascoltata ad alto volume. L’effetto della trasformazione dell’acqua viene avvertito in tutti gli esseri che la contengono, gli animali, le piante, gli esseri umani, la salute di questi esseri dipende dall’energia.

La nonna già sapeva, era questo il suo segreto! Facevamo un gioco molto bello. Riempivano d’acqua la bottiglia blu e la sistemavamo al centro del tavolo, poi carta e penna per scrivere un pensiero, bisognava scrivere un ricordo bello, qualcosa che ci avrebbe fatto ridere di gioia, un pensiero positivo, attaccavamo i messaggi alla bottiglia fino a ricoprirla interamente. I piccoli non sapevano scrivere, disegnavano sole e nuvolette. Quando la brocca era satura di messaggi la nonna pronunciava una frase … “acqua energizzata la salute è ben curata”.

A questo punto iniziava il gioco delle tazzine, chi la sceglieva gialla e chi verde, le tazzine della nonna erano di ceramica grezza, invecchiate e sbeccate ma per noi bimbe erano d’oro zecchino. Riempivamo le tazzine d’acqua, mescolavamo per bene e mandavamo giù tutto d’un fiato come fosse stato caffè. L’acqua era sempre poca, le tazzine si riempivano di fretta, in realtà si giocava senza giochi ma giocavamo ore. Il vetro blu non era un caso, la nonna ripeteva “quest’acqua è speciale”. Poi furtivamente riempiva la sua tazza di caffè e lo sorseggiava.

La nonna è vissuta molto a lungo, il suo ricordo è vivo nei nostri cuori, i suoi insegnamenti tesori preziosi. L’acqua era energizzata o meglio solarizzata, piccoli accorgimenti trasformano l’energia vitale dell’acqua rendendola curativa per certi aspetti, curativa per corpo e anima. Per solarizzare l’acqua basta esporla un ora al sole, è molto importante il colore del vetro che si sceglie. Come da tradizione utilizzo la brocca blu, la luce e i colori sono energia elettromagnetica in grado di innescare tutta una serie di meccanismi che migliorano il nostro stato di salute fisica, emotiva e mentale.

Ogni colore ha una funzione diversa, in particolare l’acqua solarizzata in una brocca di vetro blu contribuisce al dissolvimento d’ansia e della negatività, si riflette sui problemi respiratori migliorandone le funzioni, sulle emozioni represse, sui dolori articolari ed ha proprietà antibatteriche e battericide, inoltre agevola la meditazione e l’elevazione spirituale. Aveva ragione la nonna, il segreto per vivere a lungo e sta nell’acqua!

Non perdere altri preziosi consigli, iscriviti subito al gruppo!

Scopri il colore di cui hai bisogno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.